Soft Gym

FisioPalestra

Soft Gym: attività quotidiana per migliorare la salute fisica e psichica della persona 

La soft gym è un tipo di attività motoria indicata per persone adulte sedentarie che non svolgono attività fisica da molto tempo. Gli esercizi tendono a non esercitare un impatto elevato sul corpo e sulle articolazioni ma, nello stesso tempo, sono in grado di attivare la muscolatura, la circolazione e apportare benefici alle ossa, alle articolazioni e ai legamenti. Questo tipo di ginnastica dolce non richiede necessariamente l’utilizzo di carichi artificiali o attrezzature professionali, in più molti esercizi hanno lo scopo di rieducare il corpo a mantenere e/o riprendere una postura corretta, prevenendo così traumi e atteggiamenti scorretti.

Studi scientifici confermano gli effetti benefici innumerevoli:

  • migliora la tolleranza al glucosio e riduce il rischio di ammalarsi di diabete di tipo 2
  • previene l’ipercolesterolemia e l’ipertensione e riduce i livelli della pressione arteriosa e del colesterolo
  • diminuisce il rischio di sviluppo di malattie cardiache e di diversi tumori, come quelli del colon e del seno
  • riduce il rischio di morte causata da infarto e altre malattie cardiache
  • previene e riduce l’osteoporosi e il rischio di fratture, ma anche i disturbi muscolo-scheletrici (per esempio il mal di schiena)
  • favorisce il benessere psicologico attraverso lo sviluppo dell’autostima, riducendo i sintomi di ansia, stress e depressione
  • produce dispendio energetico e la diminuzione del rischio di obesità

L’intensità della lezione è media ed è strutturata con una fase di Riscaldamento di circa 15 minuti, una fase Centrale di circa 25 minuti e una fase conclusiva di Defaticamento e Stretching di circa 10 minuti.

Riscaldamento

Di fondamentale importanza nella lezione, svolge un’importante funzione adattiva: ha lo scopo di preparare il corpo a un esercizio energico e vigoroso, riducendo i rischi di lesioni. Questi movimenti servono ad aumentare la mobilità articolare e la circolazione sanguigna, e a riscaldare i muscoli, preparando così il corpo a una più intensa attività cardiovascolare. Utilizzate per questa prima parte movimenti semplici e ritmici, dando particolare attenzione alla corretta esecuzione e postura delle persone.

Allenamento

Ha come obbiettivo il miglioramento del sistema cardiovascolare, con il compito di utilizzare e distribuire ossigeno a tutto il corpo, in breve tempo e in maniera efficiente. Quando il muscolo cardiaco (cuore) si allena, diventa più efficiente, espelle un maggior volume di sangue con un minor numero di contrazioni, diminuendo lo sforzo da parte del cuore e facilitando il trasporto di ossigeno a tutti i tessuti. L’intensità della lezione sarà progressivamente più intensa, incrementando la difficoltà dell’esercizio e la durata. In questa fase si lavorerà anche per cercare di aumentare il tono muscolare fondamentale per la prevenzione contro gli infortuni e i disturbi osteoarticolari.

Defaticamento

L’allungamento muscolare a fine lezione ha lo scopo di aumentare la mobilità articolare, di migliorare la flessibilità muscolare favorendo il recupero muscolare e di rilassamento.

Per maggiori info chiama 06 58233547 o vieni a trovarci


Pilates

FisioPalestra

FisioPalestra_visita_preliminare, Medical Fitness, Ginnastica Posturale, Acqua Gym, Ginnastica Bambini

PILATES

Il Pilates è un programma di esercizi che si concentra sui muscoli posturali, cioè quei muscoli che aiutano a tenere il corpo bilanciato e che sono essenziali a fornire supporto alla colonna vertebrale. Nello specifico gli esercizi di Pilates fanno acquisire consapevolezza del respiro e dell’allineamento della colonna vertebrale rinforzando i muscoli del piano profondo del tronco, molto importanti per aiutare ad alleviare e prevenire mal di schiena. Con questo metodo non si rinforzano solamente i muscoli addominali, ma anche le fasce muscolari più profonde vicino la colonna e intorno alla pelvi, i glutei, gli adduttori e la zona lombare. Questo metodo si sviluppa su tre livelli di difficoltà (livello base, intermedio, avanzato) ognuno dei quali prevede un protocollo standard di esercizi.

PilatesGli esercizi vengono svolti prevalentemente a terra su un tappetino, sono eseguiti in maniera lenta, fluida e controllata e sono sempre abbinati ad una corretta respirazione. La lezione si articola in tre fasi, una fase iniziale di riscaldamento delle varie articolazioni e di allungamento dei muscoli della catena cinetica posteriore; una fase centrale dove si eseguono gli esercizi del metodo Pilates (in base al livello della classe); e una fase finale di rilassamento della muscolatura generale. Tutti gli esercizi possono essere eseguiti o a corpo libero o con l’utilizzo di piccoli attrezzi come ad esempio elastici, fit ball e magic circle.

Il Pilates se svolto regolarmente apporta numerosi benefici al corpo in quanto va a migliorare la postura, la forza, il tono muscolare, la flessibilità, l’elasticità e l’equilibrio.

Consulta gli orari delle lezioni

FisioPalestra_visita_preliminare, Medical Fitness, Ginnastica Posturale, Acqua Gym, Ginnastica Bambini


Ho mal di schiena, mi servirà la fisioterapia?

Fisioterapia, Fisioterapia

Se non lo avete avuto, conoscete qualcuno che ce l’ha. Parliamo del mal di schiena, un disturbo che colpisce milioni di persone in modo più o meno grave, più o meno invalidante. In un certo senso, ce la siamo cercata: nel momento in cui siamo scesi dagli alberi e ci siamo messi in testa di camminare eretti, abbiamo sottoposto la nostra colonna a uno sforzo imprevisto, che ancora oggi si fa sentire con dolori e dolorini.

Le cause del mal di schiena possono essere varie, e serve una diagnosi accurata per individuare la fonte del problema. Può trattarsi di cause ossee come l’artrosi o l’ernia del disco, ma più spesso si tratta di problemi muscolari. In questo caso il mal di schiena può essere la conseguenza di posture sbagliate, magari protratte nel tempo (chi di voi lavora per lunghe ore al computer ne sa qualcosa). Anche condizioni come la scoliosi possono tradursi in un mal di schiena più o meno forte. In ogni caso, bisogna tenere presente che la schiena è un sistema complesso e che le sue componenti (ossea e muscolare) sono interdipendenti.

La fisioterapia offre molte soluzioni per il mal di schiena, a seconda della causa scatenante. In generale, l’ideale è un mix di terapie che approcci il problema globalmente. Per questo si possono affiancare terapie strumentali come la tecarterapia, il laser o l’ipertermia, a terapie manuali come i massaggi, fino alla ginnastica posturale e all’idrokinesiterapia.

In ogni caso è importante una diagnosi accurata, per cui alla terapia è necessario anteporre la consultazione di uno specialista.